PIU’ BENESSERE AL TUO ORGANISMO? AGGIUNGI LO YOGURT. – La Isy Galla

La leggenda che è nata sulla scoperta dello yogurt narra che l’inventore di questo alimento sia stato un pastore, che dimenticando per qualche tempo il latte in un otre di pelle, lo ritrovò trasformato più denso e più saporito.

Le origini dello yogurt, in ogni casi, si perdono nella notte dei tempi: già citato nella Bibbia, descritto da Aristotele, Senofonte, Erodoto e Plinio.

 

 

YOGURT CON LAMPONI

 

 

SCOPRIAMO INSIEME COS’E’

E PERCHE’ E’ SALUTARE MANGIARE YOGURT TUTTI I GIORNI

 

 

Lo yogurt fa parte dei latticini, poiché deriva dalla fermentazione del latte, ma è decisamente più digeribile e più salutare, inoltre non dà luogo ad intolleranze poiché contiene pochissimo lattosio.

 

Infatti viene trasformato, per la maggior parte, in acido lattico, il quale favorisce la formazione della flora dell’intestino, oltre a facilitare l’assorbimento del fosforo e del calcio.

 

Il calcio si trova anche nel latte e nel formaggio, ma lo yogurt ha il vantaggio di essere meno calorico dei formaggi: 100 grammi di yogurt intero, infatti, apportano circa 60 calorie, che scendono a 35 per quello magro.

 

Anche il contenuto di grassi è scarso, si va vanno da circa il 3,9% in quello intero fino anche all’1% negli yogurt magri. Lo yogurt di soia, addirittura è privo di grassi.

 

 

Di yogurt ne esistono tanti tipi:

 

·       intero

·       magro

·       alla frutta, ai cereali ed ai gusti più disparati

·       bianco, il classico e tradizionale

·       yogurt greco più denso, anche in versione magra, molto adoperato anche in cucina.

 

Tutti i tipi di latte possono essere utilizzati per preparare lo yogurt, compreso il latte di soia.

 

 

 

BENEFICI DELLO YOGURT

 

 

·       riequilibra la flora batterica intestinale

·       facilita la digestione

·       previene le infezioni intestinali

·       rafforza il sistema immunitario

·       produce antibiotici naturali

·       stimola l’attività intestinale contrastando la stitichezza

·       contrasta l’ipercolesterolemia se contiene fitosteroli

·       riequilibra l’organismo in caso di dissenteria

·       previene l’osteoporosi

·       previene il tumore al colon ed al seno

·       previene le infiammazioni intestinali

·       favorisce il ricambio della bile

·       previene danni al fegato grazie alla vitamina B

·       aiuta a regolare la pressione arteriosa

 

 

 

QUALE YOGURT COMPRARE?

 

Diciamo la verità, quando siamo al supermercato districarsi tra le decine di qualità e marche di yogurt non è facile; un consiglio è quello di far caso a due cose:

 

che non siano presenti addensanti e che siano presenti i fermenti probiotici.

 

la presenza di probiotici, infatti, rende più tollerabile quel poco lattosio che vi è contenuto, favorisce la sintesi delle vitamine del gruppo B e della vitamina K e l’assorbimento intestinale del calcio, fosforo e magnesio.

 

 

 

COSA SONO I PROBIOTICI e PREBIOTICI

 

I veri fermenti salutari per l’organismo sono i probiotici che non vengono distrutti dallo stomaco, a differenza dei fermenti lattici, lattobacilli che muoiono appena entrano a contatto con l’acido gastrico;

 

I probiotici sono alimenti o integratori che contengono in numero sufficientemente elevato microorganismi vivi ed attivi, che riequilibrano l’intestino attraverso una colonizzazione diretta.

 

Per essere efficaci, i probiotici dovrebbero essere assunti sempre e solo a stomaco vuoto, per un tempo medio di 3-4 settimane e in un quantitativo di almeno un miliardo di batteri al giorno. Purtroppo essendo difficili assumerli con la dieta, l’unica soluzione è l’integrazione in caso di necessità.

 

I prebiotici, invece,  sono carboidrati non digeribili (frutto e galatto-oligosaccaridi), la cui proprietà è quella di favorire nel colon lo sviluppo della microflora probiotica.

 

Ma sono sostanze indigeribili e non assorbibili. Essi rappresentano, infatti, il nutrimento dei probiotici e ne stimolano l’attività nel tratto gastro-intestinale.

 

I cibi che li contegono sono: frumento, miele, germe di grano, aglio e cipolla, legumi.

 

Sono presenti anche in molti alimenti fermentati come il pane o la pizza con il lievito o pasta madre, lo yogurt (meglio quello preparato in casa con i fermenti), il kefir, i crauti, il miso, il tempeh, il kombucha, i formaggi fermentati.

 

 

I SIMBIOTICI

 

Sono un mix tra probiotici e prebiotici, la cui azione sulla salute è sinergica e per questo definita simbiotica.

 

Tra le caratteristiche vi è il miglioramento dell’intolleranza al lattosio e di assorbimento di alcuni minerali, in particolare calcio, ferro e magnesio,  ma anche la capacità di svolgere una azione normalizzante sulla funzionalità intestinale e protettiva contro infiammazioni e infezioni a carico dell’intestino, in particolare nelle forme diarroiche.

 

 

COLAZIONE CON LO YOGURT >>>> CONSULTA LA MIA RICETTA

 

 

 

 

E tu ? Cosa ne pensi ? ;)